Download catalogo Download catalogo
Registrazione nuovo cliente Registrazione nuovo cliente

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E DI FORNITURA

Per la vendita e la fornitura dei nostri prodotti, apparecchiature ed accessori saranno applicabili esclusivamente le seguenti condizioni di vendita e di fornitura.  Con la presente si rigetta espressamente ogni conferma del cliente con rinvio a Condizioni generali di vendita e di fornitura proprie da noi considerate legalmente nulle. Qualsiasi stipula di contratto avverrà sempre esclusivamente alle nostre Condizioni generali di vendita e di fornitura. Condizioni generali di vendita e di fornitura diverse oppure modifiche alle  nostre condizioni di vendita e fornitura  potranno diventare parte integrante di un contratto soltanto tramite conferma scritta, non tramite silenzio assenso o tramite avvenuta fornitura. In caso di dubbio, si deve ritenere che una modifica delle nostre Condizioni generali di vendita, di fornitura  e di pagamento non sia voluta.

1. OFFERTA:

Tutte le offerte sono non impegnative e libere. Gli ordini dei nostri clienti varranno come accettati soltanto se confermati per iscritto dalla nostra direzione o dietro fornitura della merce.

2. PREZZI:

I prezzi risultano dal listino valido il giorno della fornitura e sono da intendersi come prezzi netti, a cui va aggiunta l’IVA. Con riserva di modifiche.

3. FORZA  MAGGIORE:

In casi di forza maggiore o di altri eventi straordinari ed imprevedibili, da noi non influenzabili e le cui conseguenze non fossimo stati in grado di evitare nonostante l’applicazione della dovuta diligenza, saremo esonerati dall’obbligo di fornitura senza far nascere alcun obbligo di indennizzo danni. Come casi di forza maggiore si intendono tra l’altro anche impedimenti di trasporto, interruzione del lavoro, ritardi nella consegna delle materie prime nonché ogni forma di lotta sindacale.

4.  PASSAGGIO DEL RISCHIO

Il passaggio del rischio avviene:

a) Al momento della fornitura con le nostre vetture o le vetture dei nostri incaricati, con la consegna sul luogo di destinazione.

b) Al momento del ritiro da parte del cliente o da parte dei suoi incaricati, quando la merce avrà lasciato il nostro magazzino e/o la nostra rampa di carico.

5.  RITARDO DELLA PRESA IN CONSEGNA:

Se il cliente ritarda la presa in consegna della merce, avremo facoltà di stabilire una proroga di 14 giorni, trascorsi i quali avremo il diritto di recedere dal contratto e di chiedere indennizzo danni. In caso di ritardo della presa in consegna, al cliente potrà essere fatturato il prezzo valido il giorno della consegna anche se superiore a quello stabilito nell’ordine.

Nel caso di rescissione del contratto per ritardata presa in consegna da parte del cliente, quest’ultimo si impegna a corrisponderci comunque una penale contrattuale forfetaria pari al 25% del pagamento netto concordato.  Sono fatti salvi i diritti ad ulteriore indennizzo danni.

6.  Consegna

Tutti i tempi di consegna resteranno liberi – fermo restando tutti gli sforzi che verranno intrapresi per rispettarli.   In casi di forza maggiore o impedimento della produzione, della spedizione o del trasporto – anche in casi di utilizzo di subfornitori – il tempo di consegna verrà prolungato della durata dell’impedimento.

Il cliente verrà immediatamente informato sia dell’inizio che della presumibile durata dell’impedimento, senza che in caso di mancato rispetto ne possa derivare diritti nei nostri confronti.

Il cliente potrà, in casi di ritardi di consegna dopo aver stabilito un adeguato periodo di proroga fino a 14 giorni, rescindere il contratto qualora la consegna non fosse avvenuta entro tale data.

Se l’esecuzione dovesse essere ritardata di oltre un mese, ambedue le parti potranno rescindere il singolo ordine senza che ne derivino diritti di indennizzo.

Qualora le date non venissero rispettate o la consegna fosse resa impossibile, il cliente potrà far valere diritti di indennizzo soltanto se il ritardo o l’impossibilità fossero dovuti a negligenza grave o dolo.

7. GARANZIA:

Il cliente sarà tenuto ad esaminare la merce diligentemente ed immediatamente alla consegna, e al più tardi entro la fine del giorno lavorativo successivo, e – qualora questa risultasse non conforme al contratto, ad informarcene immediatamente e al massimo entro due giorni lavorativi dalla scoperta di un vizio, informandoci del tipo e dell’entità di tale vizio, per iscritto con lettera raccomandata o per fax.  

Analogamente anche i vizi occulti, non riconoscibili in occasione dell’esame immediato secondo le normali procedure di lavoro, dovranno esserci comunicati immediatamente e al massimo entro due giorni lavorativi dalla loro scoperta, ed in ogni caso entro e non oltre due mesi dalla consegna della merce,  per iscritto con lettera raccomandata o per fax

Qualora un vizio non venisse contestato nei tempi previsti o non venisse fatto presente affatto, la merce risulterà accettata.

Il cliente che dovesse contestare merce inviatagli da altro luogo, sarà tenuto a provvedere alla sua temporanea custodia.

Ad una contestazione effettuata dal cliente nei tempi previsti avremo il diritto di far seguire un controllo dello stato della merce.  Nessun reso verrà accettato senza averci precedentemente interpellati e senza il nostro consenso.

Vizi evidenti, come visibili danni di trasporto nonché ammanchi dovranno essere contestati immediatamente alla consegna e dovranno essere confermati da chi consegna la merce.

In presenza di un vizio di qualsiasi genere, anche se di carattere essenziale, o in caso di fornitura di quantità inferiore o di merce errata, avremo il diritto, a nostra scelta, di riparare la merce e/o sostituirla (parzialmente) e/o di consegnare in un secondo momento la merce mancante.  Qualora la riparazione oppure la sostituzione non avvenisse entro un periodo ragionevole, il cliente, dopo aver fissato una proroga di 14 giorni, avrà il diritto di richiedere, a sua scelta, una adeguata riduzione della somma da pagare (riduzione del prezzo), oppure di recedere dal contratto senza ulteriori pretese, in particolare senza pretese di indennizzo danni.

8. INDENNIZZO DANNI:

Resta escluso qualsiasi diritto del cliente ad indennizzo danni, ad esempio a causa di impossibilità di fornire la prestazione, violazione positiva del contratto, ritardo, culpa in contrahendo e azione illecita, salvo casi di dolo o negligenza grave.  

L’onere della prova della sussistenza di dolo o negligenza grave è a carico del cliente.

9. RISERVATO DOMINIO:

Tutta la merce, i prodotti, le apparecchiature e gli accessori vengono da noi consegnati esclusivamente con riservato dominio e restano pertanto nostra proprietà fino al loro completo pagamento. Abbiamo il diritto di far registrare il riservato dominio nel registro del rispettivo luogo di residenza/domicilio del cliente; il cliente, sottoscrivendo il contratto al quale si riferiscono le presenti Condizioni generali di vendita e di fornitura, fornisce il proprio consenso all’iscrizione del riservato dominio senza ulteriore approvazione da parte del cliente.  Il cliente si impegna ad espletare e consegnare nei tempi utili qualsiasi azione o dichiarazione che fosse necessaria ai fini della registrazione del riservato dominio nell’apposito registro presso il comune di residenza del cliente.  Nel periodo in cui sussiste il riservato dominio, ogni rischio relativo alla merce consegnata con riservato dominio resta a carico del cliente, in particolare quello del pericolo di perimento, perdita o danneggiamento.

Il cliente dovrà, dietro richiesta ed a condizione che gli acconti a noi corrisposti gli vengano restituiti previa detrazione di un adeguato canone di affitto e di un indennizzo per la riduzione del valore dei prodotti, restituire tutti gli oggetti di nostra proprietà.

Il cliente sarà tenuto, in caso di avvenuta iscrizione nel registro, qualora variasse la propria residenza/sede all’interno della Svizzera o del Liechtenstein, a comunicarci l’indirizzo della sua nuova sede e a provvedere entro tre mesi all’iscrizione nel registro presso la sua nuova sede.

Qualora il cliente prima del completo pagamento della merce dovesse vendere i prodotti forniti a terzi o disporne diversamente senza il nostro espresso consenso, cederà in tal modo irrevocabilmente ed anticipatamente ogni suo diritto o pretesa verso terzi che gli dovesse derivare da tale cessione.  In tal modo ogni diritto del nostro cliente nei confronti della terza persona passerà a noi e noi avremo pertanto il diritto di disdire i crediti, di riscuotere gli interessi ed il capitale alla scadenza e di compensare le somme incassate con i crediti da noi vantati nei confronti del cliente.  

Il cliente si impegna a consegnarci alla prima richiesta tutti gli atti e documenti probatori ed a fornirci tutte le informazioni necessarie per far valere i diritti che ci derivano dalla cessione. Il cliente si impegna inoltre a comunicarci immediatamente qualsiasi pignoramento o altro intervento sui prodotti coperti da riservato dominio.

In caso di stipula di accordi verbali o scritti di vendita a terza persona si intendono a noi ceduti qualsiasi diritto e pretesa che ne deriverà.  

Il cliente è tenuto ad informare immediatamente la terza persona dell’avvenuta cessione a titolo di garanzia nonché a non accettare, fino al momento del pagamento di tutti i crediti esistenti nei nostri confronti, nessun pagamento da parte di terzi derivante da una rivendita dei nostri prodotti.  

Il cliente si impegna, in caso di rivendita dei nostri prodotti, a non concordare con la terza persona nessun divieto di cessione e a non cedere diversamente i crediti ed i diritti derivanti dalla rivendita, e con la presente conferma di non avere già  ceduto i crediti di cui sopra.

10. OGGETTI CONCESSI IN COMODATO D’USO:

Gli oggetti da noi concessi in comodato d’uso al cliente (pallet, frigoriferi e surgelatori, oggetti utilizzati nella vendita, mezzi di pubblicità, ecc. ) resteranno in ogni caso di nostra proprietà, a prescindere dalla costituzione di garanzie.  Il cliente sarà tenuto a restituirci gli oggetti concessi in comodato d’uso, dopo averne fatto l’uso al quale erano destinati, senza ritardo e puliti.  Sui suddetti oggetti concessi in comodato d’uso non esiste alcun diritto di ritenzione e sono espressamente escluse tutte le eccezioni contro il nostro diritto alla restituzione.

11. CONDIZIONI DI PAGAMENTO:

Il pagamento del prezzo di acquisto (compenso pattuito più IVA all’aliquota di legge) dovrà essere effettuato, salvo espressa diversa pattuizione, immediatamente alla ricezione della fattura, in contanti o con bonifico/incasso bancario.

Solo dietro nostro espresso consenso verranno accettati pagamenti con tratte e cambiali.

Cambiali, assegni e autorizzazioni all’incasso verranno considerati come pagamento soltanto dopo il loro sconto ed il loro accredito sul nostro conto corrente bancario.  Le spese di sconto ed altri costi andranno a carico del cliente.

Il cliente avrà diritto a compensazioni soltanto nei casi in cui i suoi crediti siano indiscussi ed il loro accertamento sia passato in giudicato.  

Non potrà esercitare alcun diritto di ritenzione a fronte di altre o precedenti transazioni concluse nell’ambito dei correnti rapporti di affari.

In caso di pagamento successivamente alla scadenza, verrà immediatamente creato un obiettivo stato di mora.  In tal caso avremo il diritto di addebitare interessi di mora dell’8% superiori al tasso di interesse di riferimento, cioè il tasso di interesse valido l’ultimo giorno di calendario del semestre, e di eseguire le successive forniture soltanto dietro pagamento in contanti.

In presenza di circostanze che fanno ritenere ridotta l’affidabilità  creditizia del cliente o in caso di imminente insolvenza del cliente, avremo diritto a recedere dal contratto di fornitura.  Resta inteso un nostro diritto alla rescissione straordinaria se nei casi di cui sopra l’acquirente non fornisce garanzie entro il termine da noi stabilito.

12. LUOGO DI ESECUZIONE, FORO COMPETENTE, LEGGE APPLICABILE:

Tutti i rapporti giuridici con il cliente nonché i contratti da noi stipulati saranno regolati dalla Legge del Liechtenstein.  Le parti contrattuali concordano che per tutti i contratti conclusi in base alle presenti Condizioni generali di vendita e di fornitura  avranno giurisdizione i tribunali nazionali del Liechtenstein.  Per qualsiasi disaccordo che possa nascere dal presente contratto saranno competenti esclusivamente i tribunali di FL-9490 Vaduz.

Come luogo di esecuzione si concorda espressamente FL-9492 Eschen.

13. CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA:

Qualora una o più disposizioni delle presenti Condizioni generali di vendita e di fornitura  venissero dichiarate non valide, ciò non inficerà la validità delle restanti disposizioni.  Per quanto riguarda la parte non valida, le parti contrattuali concordano fin d’ora di trovare un accordo che si avvicini il più possibile agli effetti desiderati della parte risultata inefficace, nei limiti delle disposizioni di legge.

14. MODIFICHE DELLE CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E FORNITURA:

Ci riserviamo il diritto di modificare le presenti Condizioni generali di vendita e di fornitura  in qualsiasi momento.  Le eventuali nuove Condizioni generali di vendita e di fornitura  verranno inviate al cliente per posta e in assenza di contestazioni presentate entro un mese verranno considerate accettate.